– Attilio Hortis

Attilio Hortis

(Trieste 1850 – 1926)

Letterato, storico, accademico della Crusca e membro delle maggiori accademie d’Europa, era in fitta corrispondenza con i personaggi più eminenti del suo tempo. Deputato al Parlamento di Vienna (1897), combatté per l’Università italiana a Trieste. Fondò con Riccardo Pitteri la Lega Nazionale. Senatore del Regno (1919), vicepresidente del Senato. Laureato in legge e lettere a Padova, in giurisprudenza a Graz, nel 1873 vinse il concorso per bibliotecario alla Civica e tenne quest’ufficio per un cinquantennio. Attese a notevoli studi su Petrarca, Boccaccio e l’Umanesimo, per dedicarsi poi interamente allo studio della storia di Trieste, pubblicando alcuni risultati delle sue ricerche, senza però portare a termine l’opera storica che aveva ideato (e per la quale aveva vinto il Premio Rossetti). Direttore dell’Archeografo Triestino per un decennio dal 1875, vi pubblicò numerosi studi di carattere letterario, storico e patriottico.