Giovedì Minervale | Maria Teresa in Ponterosso o Dante in Piazza Grande? Statue mancate e no.

giovedì 27 ottobre 2022 dalle 16.45
alla Biblioteca Statale Stelio Crise

Maria Teresa in Ponterosso o Dante in Piazza Grande? Statue mancate e no.
a cura di
Luca Caburlotto

 

Il Piccolo, 27 ottobre 2022

 

Una conferenza da non perdere, quella che si terrà giovedì 27 ottobre alle ore 16.45 per i Giovedì Minervali della Società di Minerva presso la sala al secondo piano della Biblioteca Statale Stelio Crise, a cura di Luca Caburlotto, Soprintendente archivistico del Friuli Venezia Giulia e Direttore ad interim della Biblioteca statale isontina.

Mentre si avvia il cantiere per il “Tallero” di Maria Teresa in Ponterosso, nessuno si è avveduto che bastava tornare all’Imperatrice e al molo che, a lei intestato, fu “trasferito” nel 1922 ai Fratelli Bandiera, oppure la piazza a lei dedicata che è ora intitolata alla Repubblica. Altrimenti, si può anche ricordare che la via S. Teresa richiama ancora il nome del lazzaretto che in quei pressi esisteva. Si provò anche a dedicare a Francesco Giuseppe l’allora piazza Grande dove però gli irredentisti tentarono di erigere l’anno 1900 una statua di Dante. Che non si potette fare, perché il Comune era già esposto finanziariamente con quella di Giuseppe Verdi in piazza S. Giovanni. Una serie di interessanti e curiose sollecitazioni storiche per una Trieste che avrebbe potuto avere un volto diverso nel pieno centro della città.