Aspettando i Giovedì Minervali | Pietro Nobile: un ticinese da Trieste a Vienna

PIETRO NOBILE: UN TICINESE DA TRIESTE A VIENNA  – di Rossella Fabiani

[in Gli Svizzeri a Trieste e dintorni. Pietro Nobile, 2018]

L’architetto ticinese Pietro Nobile – molte volte già protagonista degli appuntamenti minervali – è anche il personaggio poliedrico a cui il Circolo Svizzero di Trieste ha voluto dedicare un volume ad hoc nel quale viene descritto il suo importante fondo conservato presso il Polo museale del Friuli Venezia Giulia.

Se, a Vienna, Pietro Nobile rifondò la scuola di architettura da cui nascerà la generazione di artisti che darà avvio alla progettazione della Ringstrasse, a Trieste fu l’artefice di una nuova “politica” del costruire che consoliderà il volto classico della città. Nel 1807 Nobile viene nominato aggiunto e subito dopo direttore delle fabbriche di Trieste e dell’Istria, carica che comportava il controllo di quanto veniva costruito da istituzioni pubbliche e da privati nonché la manutenzione e l’apertura di strade e ponti. In realtà Nobile costruisce poco (ricordiamo la chiesa di Sant’Antonio Nuovo, chiesa che si doveva imporre come il “tempio” della città nuova) ma fornisce quelle indicazioni tecnico-artistiche che segneranno il volto della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *