Premio Minerva d’Argento

Premio biennale di storia, scienze, lettere ed arti.
ANNO 2019 – XIV EDIZIONE
Prossimamente online il bando.

 

Indetto a partire dal 1992 – centocinquantesimo anniversario della morte di Domenico Rossetti (Trieste 1774-1842) – allo scopo di avvicinare i giovani e incentivarli agli studi locali, il Premio biennale internazionale Minerva d’Argento, è riservato ai laureati che hanno discusso le loro tesi negli ultimi tre anni su un argomento riguardante il territorio giuliano o friulano, dell’Istria o della Dalmazia.

 

Negli anni hanno aderito all’iniziativa il Comune di Trieste, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Fondazione CRTrieste.

 

Della commissione giudicatrice fanno parte il Sindaco di Trieste e l’Assessore regionale alla Cultura, o un loro rappresentante.

 

I vincitori del premio e i lavori segnalati


  • prima edizione – 1993
    29 maggio, Sala Benco della Biblioteca Civica di Trieste
    ROBERTO FONTANOT
    Nuovi contributi allo studio del dialetto triestino
  • seconda edizione – 1995
    27 maggio, Salotto Azzurro del Comune di Trieste
    PAOLA VENTURA
    Topografia di Tergeste, per un tentativo di forma urbisSegnalata:
    VANIA GRANSINIG
    Antonio Picco, pittore e critico udinese (1828-1897)
  • terza edizione – 1997
    31 maggio, Salotto Azzurro del Comune di Trieste
    GENZIANA MARUSSI
    L’Archeografo Triestino, prima serie (1829-1837)Segnalata:
    SANDRA DELL’ANTONIO
    Cinque archeologi dell’Ottocento in Friuli – Venezia Giulia, scavi e ricerche sul territorio
  • quarta edizione – 1999
    22 maggio, Salone d’onore del Palazzo della Giunta Regionale
    MARCO DURIGON
    Frequentazione delle grotte carsiche in età romanaSegnalati:
    ROBERTA MARIN
    L’opera dell’architetto Antonio Buttazzoni (1798-1848)
    MARINA COSULICH
    La nascita e lo sviluppo dell’Area Science Park di Trieste, analisi di una politica pubblica
  • quinta edizione – 2001
    25 maggio, Salone centrale del Palazzo della Giunta Regionale
    I – LUCA BELLOCCHI
    Le sculture dei Cimiteri triestini
    II – MIRKO MEMO
    Proposta per un museo dell’elettricità a Trieste, l’edificio della centrale di trasformazione elettrica di Poggioreale a Opicina
    III – ALESSIO BANDELLI
    Paleontologia applicata all’archeologia: successione antropico-sedimentarie nell’Olocene di AquileiaSegnalata:
    BARBARA DUDA
    Stelio Mattioni narratore
  • sesta edizione – 2003
    31 maggio, Salone della Regione
    I – FABIANA SALVADOR
    Giovanni Mayer, Giovanni Marin. La scultura triestina tra Verismo e Eclettismo
    II – BEATRICE GOBBO
    Pittura di giardino da Tergeste romana. Analisi e proposte ricostruttive dei materiali degli scavi di Crosada
    III – PAOLA BORDON
    Trasferimento del radiocesio attraverso la catena apistica in provincia di Triestepremi straordinari:
    I – BARBARA STURMAR
    Dalla Giovinezza senile alla Vecchiaia selvaggia: quaranta anni di racconti sveviani
    II – AULO GUAGNINI
    Il tempio israelitico a Trieste: dal progetto alla costruzione, al recupero
    III – FRANCESCA TOMASETIG
    Usi civili e proprietà collettive sull’altopiano della Provincia di Trieste
  • settima edizione – 2005
    8 giugno, Salotto Azzurro del Comune di Trieste
    I – CHIARA FRANCESCHINI
    Catalogo dell’opera dello scultore Franco Atschko
    II – MARTA MORETTO
    Ricerca e sperimentazione nei romanzi “storiografici” di Fulvio Tomizza
    III – ANNA MONACO e GIANLUCA PARON
    Occasioni di riconversioni, sguardi, strategie, progetti per il “Waterfront” di Trieste sud-estPrimo premio straordinario:
    AMBRA BETIC
    La necropoli dei Pizzughi, scavi Marchesetti (1904-1906; 1908-1909; 1913)Diplomi di merito:
    FEDERICO BERNARDINI
    Studio archeometrico delle macine protostoriche del Carso classico e dell’Istria
    SARA CANALI
    Tra Cividale e Gorizia: la Chiesa di San Giovanni Battista e le opere del Monastero di Santa Maria in Valle nel Monastero di Sant’Orsola
  • ottava edizione – 2007
    6 giugno, Sala del Consiglio del Comune di Trieste in Piazza Unità d’Italia
    I – DIEGO D’AMELIO
    Le Acli a Trieste negli anni della ricostruzione
    II – GIULIA CASTELLI
    Mostre e acquisizioni a Trieste della pittura italiana degli anni Cinquanta
    III – MARIANGELA D’ADAMO
    Ricostruire il “confine orientale”. Politiche insediative e programmi edilizi dell’Opera per l’assistenza ai profughi giuliani e dalmati a Trieste (1951-1965)Premio straordinario dedicato a Pietro Covre, ex aequo
    RAFFAELLA PAOLETTI
    I negozi storici del Borgo Teresiano di Trieste. Conoscenza e conservazione
    LARA MERLUZZI
    Emil Artmann ed il Palazzo del Governo di Trieste: storia di un cantiere pubblico (1901-1905)Premio straordinario dedicato a Franco Martellani, ex aequo
    ALESSANDRO MORGERA
    Roberto Narducci e la monumentalizzazione delle stazioni ferroviarie. I casi di Venezia Santa Lucia, Redipuglia e Roma Ostiense 1934-1938
    ANNALISA GRANITO
    Cesare Rossi (1852-1927). L’attività giornalistica e letteraria di uno scrittore irredentista triestino
  • nona edizione – 2009
    3 giugno, Sala Predonzani, Palazzo della Giunta Regionale in Piazza Unità d’Italia
    I – BEATRICE MALUSÀ
    Antonio Lonza (1846-1918)
    II – ANNALISA DE FRANZONI
    Il culto di Mater Magna ad Aquileia: testimonianze epigrafiche ed archeologiche
    III – ILARIA SAGRATI
    Imprese e tecnologie: nuove frontiere e professionalità nella Trieste del primo decennio del XX secoloPremio straordinario dedicato a Vittorio Firmiani, ex aequo
    ELISA PRELLI
    Itinerario storico-critico dell’opera di Gianni Russian (1922-1962)
    KAREN DRIOLI
    Per una definizione di museo etnografico nella Venezia Giulia
  • decima edizione – 2011
    11 luglio, Sala Bobi Bazlen, Palazzo Gopcevich, via Rossini
    I – STEFANIA GRION
    Un catalogo di citazioni all’antica: Santa Maria Annunciata a Sanvincenti d’Istria
    II – ELISABETTA LO GIUDICE
    Musulmani a Trieste. La presenza islamica nella Trieste dell’OttocentoPremio straordinario dedicato a Manlio Cecovini, ex aequo:
    MARCELLA DE GREGORIIS
    Lettere da Trieste (1950-1960). Una collaborazione radiofonica di Giani Stuparich
    MARIA BEATRIZ CÓCERES
    Per l’edizione dell’epistolario di Pierviviano Zecchini
  • undicesima edizione  – 2013
    7 giugno, Sala Predonzani, Palazzo della Giunta Regionale in Piazza Unità d’Italia
    I – LUCIA PANZERA
    Il progetto di Fabiani per un monumento alla III Armata e le proposte per rendere più italiana Piazza della Vittoria a Gorizia (1936-1943)
    II – ANDREA GAMBARDELLA
    Restauro architettonico e strutturale dell’Auditorium della Questura di Trieste
    III – LAURA PARIS
    La catalogazione della sezione iconografica del lascito Antonio Fonda SavioPremio straordinario dedicato a Giovanni Lettich, ex aequo:
    GAETANO DI BERNARDO-AMATO
    Un protagonista della cultura triestina del primo Novecento: Ferdinando Pasini
    VALERIA DE TULLIO
    Lilian Caraian. Dagli anni ’50 agli anni ’70 del Novecento nel “fervente” ambiente artistico triestino
  • dodicesima edizione – 2015
    23 giugno, Sala Costantinides del Civico Museo Sartorio
    I – GIULIA DELOGU
    Trieste “di tesori e virtù sede gioconda”. Dall’Arcadia Romano sonziaca alla Società di Minerva: una storia poetica.
    II – GIULIANA FERRISI
    Immagini della natura nel Cinquecento. L’opera di Giorgio Liberale.
    III – MARIA CRISTINA NASTATI
    “Inventare la scuola”. Quarant’anni di storia della scuola italiana nelle pagine inedite di Adriano Mercanti.medaglie di merito
    GIORGIA SECONDO e TOMMASO PREMRU’
    Tutti pazzi per il parco! Metodologia – progetto – proposte per la valorizzazione del paesaggio.
    STEFANO MARTELLANI
    Per l’edizione critica del carteggio di Italo Svevo: i corrispondenti giuliani.
    GENA ESPOSITO
    Abiti popolari nell’Ottocento in Istria e nel circondario di Trieste. Proposta di un percorso espositivo.
  • tredicesima edizione – 2017
    9 giugno, Sala Predonzani, Palazzo della Giunta Regionale in Piazza Unità d’Italia
    I – DAVIDE PODAVINI
    Enciclopedia di una vita privata. Narrazioni, scritture, epistolari dai diari di Biagio Marin
    II – GIULIA PEROSA
    Giani e Carlo Stuparich: la formazione di due letterati triestini nelle carte inedite del 1913-1914
    III – ALESSANDRA GAROFALO
    Il battesimo del mare nella medaglistica
    Medaglie al merito del duecentesimo della Società di Minerva agli altri sette concorrenti