Premio Minerva d’Argento XIV edizione

Il premio Minerva d’Argento, promosso ogni due anni dalla Società di Minerva e dedicato a tesi di laurea e di dottorato su tematiche riguardanti Trieste e il suo contesto culturale, è nato su iniziativa dell’allora presidente Gino Pavan nel 1992, per operare in modo attivo nel mondo della ricerca e dei giovani.

L’edizione di quest’anno del premio è stata resa possibile grazie alla generosità della famiglia dell’architetto Gino Pavan – presidente della Società dal 1989 al 2017 – in sua memoria, e al contributo della Società stessa.

La giuria, composta dal Presidente della Società di Minerva e dai membri del Consiglio direttivo ha assegnato il primo premio di € 1.000, messo a disposizione da Luisella e Renzo Pavan, a:

dott. Matteo Giurco, con una tesi dal titolo:
Tra retorica e (geo) politica: l’Italia e le sue memorie 1994-2011
corso di Laurea Magistrale in Scienze Storiche
tesi di laurea in Storia Contemporanea
Università di Padova, dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità
relatrice: prof.ssa Giulia Albanese
A.a. 2015-2016.

Il secondo premio, di € 500,00 a cura della Società di Minerva, è stato assegnato a:

dott.ssa Sara Tucci, con una tesi dal titolo:
Il corpus epigrafico latino della Croazia e Dalmazia. Il rapporto con il Friulveneto e il sud Italia
corso di Laurea in Economia e gestione delle arti e delle attività culturali
tesi di laurea in Epigrafia medioevale
Università Ca’ Foscari di Venezia
relatrice: prof.ssa Flavia De Rubeis
A.a. 2017-2018.

A causa dalla situazione epidemiologica attuale e delle conseguenti norme anti-COVID19 vigenti, la cerimonia di premiazione si terrà, in presenza di premiati e premianti, nel corso della stagione primaverile 2021.