Arturo Castiglioni, medico e fotografo per passione.

Giovedì 9 gennaio 2020, ore 16.45
Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste

 

“Arturo Castiglioni, medico e fotografo per passione”
a cura del Dott. Roberto Cassanelli
Direttore Segretariato Regionale MiBACT

 

Il mese di gennaio 2020 è dedicato alla storia della fotografia a Trieste, i protagonisti e personaggi.

Trieste ha avuto da sempre una grande passione per la fotografia: in città, dalla nascita di quest’arte, sono esistiti più di duecento laboratori, che hanno operato con le tecniche più moderne dal 1840 sino alla metà del’900.

Il primo appuntamento minervale del 2020, giovedì 9 gennaio alle 16.45 presso la Biblioteca Statale Stelio Crise, assieme al Dott. Roberto Cassanelli, Direttore del Segretariato Regionale MiBACT, sarà riservato ad un focus sul medico e fotografo, per passione, Arturo Castiglioni (nato a Trieste nel 1874 e deceduto a Milano nel 1953). Verranno illustrate per la prima volta foto legate alla sua esperienza di viaggiatore: l’incontro vuole essere occasione per visionare tutte le fotografie – circa un centinaio e ancora inedite – da lui acquistate tra il 1899 e il 1908 e relative a Costantinopoli. Queste foto costituiscono un fondo significativo e riconducibile per lo più allo studio fotografico Sebah & Joaillier. L’archivio – o meglio, quel che ne resta dopo l’esilio in americano – del medico-fotografo Arturo Castiglioni e composto da diverse carte, libri e fotografie, si trova a Milano, molto ben celato ma comunque conservato presso un’istituzione pubblica.