Il mondo in un Fondo. Multiculturalità e triestinità nelle fotografie di Francesco Pepeu conservate presso la Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte.

Giovedì 23 gennaio 2020, ore 16.45
Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste

Il mondo in un Fondo. Multiculturalità e triestinità nelle fotografie di Francesco Pepeu conservate presso la Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte


a cura della Dott.ssa Claudia Colecchia

 

Giovedì 23 gennaio, alle ore 16.45 presso la Biblioteca Statale Stelio Crise, la dott.ssa Claudia Colecchia – Responsabile Biblioteca e Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte del Comune di Trieste – illustrerà la la collezione fotografica di Francesco Pepeu (Trieste 1887-1971), donata tra il 2013 e il 2018 dal figlio Giancarlo,professore emerito di Farmacologia presso l’Università degli Studi di Firenze.


Questo fondo – le fotografie raccolte sono datate dal 1860 circa agli anni Trenta del XX secolo – rivela appieno la multiculturalità della società triestina tra fine Ottocento e i primi anni del Novecento. Il medico Francesco Pepeu è, al tempo stesso, un personaggio eclettico: scienziato, viaggiatore, collezionista appassionato d’arte, come testimoniato dalle numerose donazioni ai Musei Civici, fotografo amatoriale.

Il mondo in un Fondo è il ritratto di quell’unicum triestino che è la multiculturalità della città, tra fine Ottocento e i primi del Novecento. Il Fondo in un mondo: è quello scrigno informativo rappresentato dalla Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste.