Giovedì Minervale | Green Archaeology: per un parco archeologico ecosostenibile al Villaggio del Pescatore

Cari Minervali,
ci dispiace comunicarvi che, a causa di un improvviso impedimento, la dott.ssa Emanuela Murgia non potrà essere presente al programmato Giovedi Minervale. La sua conferenza verrà sostituita da un intervento a cura del prof. Gino Bandelli, sempre presso la sala al secondo piano della Biblioteca Statale Stelio Crise alle ore 16.45:
📌 12 maggio  >  Modelli ‘romani’ dell’Italia fascista. I tre Bimillenari degli Anni Trenta a cura del prof. Gino Bandelli

———

Giovedi Minervale sostituito

 

giovedì 12 maggio 2022 dalle 16.45
alla Biblioteca Statale Stelio Crise

Green Archaeology:
per un parco archeologico ecosostenibile al Villaggio del Pescatore

a cura di Emanuela Murgia
con introduzione del prof. Gino Bandelli

 

Il prossimo appuntamento con i giovedì minervali in programma il 12 maggio alle ore 16.45, sempre presso la sala al secondo piano della Biblioteca Statale Stelio Crise, riguarderà un progetto che sta prendendo vita nella zona del Villaggio del Pescatore. L’area di questo borgo rappresenta un luogo d’eccezione per i resti paleontologici e archeologici che conserva.

Nei pressi di una cava oggi dismessa antistante la linea di costa, è testimoniata la presenza di un giacimento fossilifero di straordinaria rilevanza contenente resti di dinosauri, coccodrilli, pesci, crostacei e vegetaliriferibili ad un ambiente caratterizzato da clima tropicale con vegetazione lussureggiante e fauna piuttosto ricca e diversificata. Sulla sommità dell’altura che sovrasta l’attuale borgo, sono stati, invece, rinvenuti i resti di ville di età romana, di notevole imponenza e importanza per le scelte architettoniche e decorative, dotate di impianti per lavorazione, stoccaggio e commercializzazione di prodotti dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca.

Per assicurare la salvaguardia e la valorizzazione delle peculiarità territoriali nonché dei beni culturali e delle evidenze archeologiche, è stato approvato, tra Regione FVG, Ministero della Cultura e Comune di Duino Aurisina, un accordo di programma che comprende una fase di ricerca preliminare alla progettazione di un Parco. Il progetto di ricerca “Green Archaeology: per un parco archeologico ecosostenibile al Villaggio del Pescatore (TS)” si pone nell’ambito di questo accordo, con un approccio storico-archeologico, nell’ottica di valorizzare al massimo l’ambiente naturale nel quale essi si inseriscono e di accrescere la conoscenza e la consapevolezza delle comunità ai valori del paesaggio.

Dopo un’introduzione a cura del prof. Gino Bandelli, presenterà il progetto Emanuela Murgia, ricercatore in Archeologia Classica presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Trieste, dottore di ricerca presso lo stesso ateneo e in co-tutela con l’Université Paris 1 – Panthéon Sorbonne.