Giovedì Minervale | Franca e Manlio Malabotta: due vite tra arte e poesia.

giovedì 10 novembre 2022 dalle 16.45
alla Biblioteca Statale Stelio Crise

 

Franca e Manlio Malabotta: due vite tra arte e poesia.
a cura di
Fabio Venturin, con introduzione di Elvio Guagnini

 

L’incontro, introdotto dal prof. Elvio Guagnini, sarà dedicato a “Franca e Manlio Malabotta: due vite tra arte e poesia”. Ne sarà relatore Fabio Venturin, scrittore e già docente di materie letterarie, musicologo e autore di sceneggiati radiofonici, curatore di opere documentarie dedicate a Fulvio Tomizza e Vito Levi, ai rapporti tra scrittori italiani e letteratura slovena, tra scrittori sloveni e letteratura italiana.

Con riferimento alla produzione poetica del notaio Malabotta, attivo fra Comeno, Montona e Montebelluna, in rapporti con Giovanni Comisso, Eugenio Montale, Bobi Bazlen, prenderanno risalto le vicissitudini biografiche, gli atteggiamenti culturali e critici, le modalità che hanno portato alla costituzione della sua collezione artistica, un’eccezionale raccolta tra dipinti, opere grafiche e sculture, ora suddivise fra Trieste e Ferrara e curate da Franca Fenga dopo la scomparsa del marito (1975): da De Pisis a Martini e Morandi. Non mancano i pittori triestini: Arturo Fittke, Vittorio Bolaffio, Giorgio Carmelich, Adolfo Levier, Mario Lannes, Arturo Nathan, Leonor Fini.

Sarà anche occasione per mettere a disposizione dei minervali, dalla presidente della Società Rossella Fabiani, il volume extraserie “Lorenzo Nuovo, Manlio Malabotta critico figurativo: regesto degli scritti (1929-1935). Trieste 2006, pp. 200, ill.“.